Covid-19

CE L’ABBIAMO FATTA, ciao Covid-19! (Together WE DID IT, hello Covid-19! Let’s hope it’s a goodbye …)

Insieme CE L’ABBIAMO FATTA, ciao Covid-19! Speriamo sia un addio…

Ho preferito non pubblicare prima di oggi, lo stato d’animo nel quale mi sono trovata per circa un mese: il mese di ottobre…
Adesso però voglio condividerlo con voi che mi seguite e mi salutate chiedendomi consigli ogni giorno. Siete tantissimi e mi dispiace se non riesco a rispondere a tutti.
Vi ringrazio per le belle parole, sono felice di constatare che esistano tante persone per bene.

Vengo al mio vissuto…
Dopo diversi anni e periodi in cui ho abitato fuori casa, ho deciso, in questi mesi, di essere vicina ai miei genitori che mi hanno dato tanto, e non mi hanno mai lasciata da sola.
Devo ringraziarli per la persona che sono. Mi hanno dato fiducia ed io per loro darei sempre il massimo. Sì, perché famiglia vuol dire non solo collaborazione e bei momenti trascorsi insieme, ma soprattutto esserci nei momenti in cui si ha bisogno di aiuto e di supporto.

Come tante altre famiglie, anche noi tre, purtroppo, abbiamo incrociato questo brutto virus che ci ha accompagnato quasi per tutto il mese di ottobre.
Posso dire che ancora una volta la Vita mi ha messa a dura prova: vedere i propri genitori che non stanno bene ti fa crescere e capire molto. Inizi a tirare fuori quella forza che pensavi di non avere, perché questa volta devi essere forte tu.
Questo virus aveva ridotto mio papà senza forza, senza voglia di mangiare…un uomo fortissimo un vero “ufficiale” (sì, mio papa ha fatto anche quello) senza la forza di alzarsi, con fatica a respirare…
A mia mamma è andata un pochino meglio, però è stato comunque fisicamente provante.
Abbiamo seguito scrupolosamente le terapie che ci sono state prescritte dai medici e tra di noi ci siamo dati una mano e siamo rimasti uniti.
Abbiamo cercato di essere positivi e credo ci abbiano aiutato anche il nostro amore e le nostre risate.
Nonostante neanch’io mi sentissi pienamente bene, ho tirato fuori la forza per affrontare questa situazione.

Parlando con amici, amiche, persone care e nuove conoscenze di persone bellissime, ho raccontato quello che stavo vivendo… Mi hanno sostenuta.
Grazie per essere stati vicini pur essendo lontani…
Viva i veri rapporti: dall’amicizia all’amore, la genuinità e la sincerità devono essere le basi.

Fulcro della nostra guarigione è stata la fortuna di essere stati seguiti a distanza in modo attento e scrupoloso!
Qui un ringraziamento speciale va alla mia adorata zia nonché nostro medico di famiglia, la Dott.ssa Teresa Loglisci della quale sono molto orgogliosa (che ha impostato tempestivamente le terapie adeguate a ciascuno di noi, e questo è quello che fa costantemente, con tanto impegno e tanto amore, con tutti i suoi pazienti ).
Un ringraziamento di cuore va ai nostri amici medici: al mitico grande Prof. Waifro Rigamonti (https://www.linkedin.com/in/waifro-rigamonti-abaaba36/?originalSubdomain=it), carissimo amico di famiglia che ha dispensato preziosi consigli e supportato tutti noi, a mio zio Dott. Aldo De Falco che anche in quest’occasione ci è stato vicino, ed infine al Dottor. Zaimi (https://www.facebook.com/Radiologia-Domiciliare-Zaimi-Milano-432675550830586) che con la sua radiografia, ha rilevato che mio padre aveva tracce di polmonite da Covid, ma ora finalmente sta bene.

Si, loro, i medici sono stati vicini e sempre presenti!

Sono grata anche ai miei familiari che ci hanno supportato e aiutato per qualsiasi cosa: ci hanno portato i medicinali di cui avevamo necessità e la spesa e hanno aiutato nell’organizzazione di esami e visite.

Se penso a qualche consiglio che potrebbe esservi utile, in caso vi capiti la stessa cosa:
tenete sotto controllo i sintomi, la temperatura ed il livello di ossigenazione.
Informate il vostro medico, è fondamentale per indicazioni ed eventuali necessarie terapie da seguire a domicilio per sconfiggere questo virus.
Vi auguro di non vivere la stessa esperienza, ma se vi dovesse malauguratamente capitare, siate lucidi e cercate di essere forti, di non perdere la speranza seguendo le indicazioni del personale medico. Circondatevi d’amore (anche a distanza ha un potere immenso). Spero che tutto potrà risolversi nel migliore dei modi e che sarà solo un’esperienza da ricordare…
Non dimentichiamoci mai che anche un piccolo gesto può fare la differenza.

Io vi comunico e spero che, per noi anche  questa sia passata…
Ho ritirato la mia radiografia ai polmoni e per fortuna sono in perfetto stato.
Siamo attualmente tutti Negativi.…SPERIAMO CHE IL CORONAVIRUS SIA STATO SCONFITTO PER SEMPRE!

Grazie a chi mi è stato Vicino…
Io ci sarò sempre.

P.s: usate la mascherina, lavate spesso le mani e seguite le indicazioni delle autorità. È molto importante per ridurre il rischio di contagio!

Un caro saluto,
Frapassion

 

Together WE DID IT, hello Covid-19! Let’s hope it’s a goodbye …

I preferred not to publish before today, the state of mind in which I found myself for about a month: the month of October …
But now I want to share it with you, who follow me and greet me asking for advice every day. You are so many and I’m sorry if I can’t answer to all of you.
Thank you for your kind words, I am happy to see that there are so many beautiful people.

I come to my experience …
After several years and periods in which I lived away from home, I have decided, in recent months, to be close to my parents who have given me so much, and have never left me alone.
I have to thank them for who I am. They trusted me and I would always give my best for them. Yes, because family means not only collaboration and good times spent together, but above all being there when you need help and support.

Like many other families, the three of us too, unfortunately, have crossed paths with this nasty virus that has accompanied us for almost the entire month of October.
I can say that once again Life has been testing me: seeing your parents who are not well makes you grow and understand a lot. You start to bring out that strength you thought you didn’t have, because this time you have to be strong.
This virus had reduced my dad to no strength, no appetite … a very strong man, a real army officer (yes, my dad was that too) without the strength to get up and with difficulty to breathe …
My mom did a little bit better, but it was still physically hard.
We have scrupulously followed the therapies that have been prescribed to us by the doctors and we have given each other a hand and we have remained united.
We tried to keep positive and I think our love and laughter also helped.
Although I didn’t feel fully well myself, I pulled out the strength to face this situation.

Speaking with friends, loved ones and new beautiful acquaintances, I told them what I was experiencing… They supported me.
Thank you for being close while being far away …
Long live to true relationships: from friendship to love, genuineness and sincerity must be the basis.

The fulcrum of our recovery was the good fortune of being followed at a distance in a careful and scrupulous way!
A special thanks goes to my beloved aunt and our family doctor, Dr. Teresa Loglisci of whom I am very proud (who promptly set the appropriate therapies for each of us, and this is what she does constantly, with so much commitment and lots of love, with all his patients).
A heartfelt thanks goes to our medical friends: to the legendary great Prof. Waifro Rigamonti, dear family friend who has dispensed valuable advice and supported all of us, to my uncle Dr. Aldo De Falco who was close to us on this occasion as well, and finally to Dr. Zaini who, with his x-ray, found that my father had traces of Covid pneumonia, but now he is finally fine.

Yes, they, the doctors were close and always present!

I am also grateful to my family members who supported and helped us with everything: they brought us the medicines and the grocery shopping we needed and helped organize medical exams and visits.

If I think of any advice that might be useful to you, in case the same thing happens to you:
keep an eye on the symptoms, temperature and oxygenation level.
Inform your doctor, it is essential to spot early signs and receive the necessary therapies to be followed at home.
I hope you won’t have to live the same experience, but if it should unfortunately happen to you, be lucid and try to be strong, don’t lose hope and follow the instructions of the medical staff. Surround yourself with love (even from a distance it has immense power). I hope that everything can be resolved in the best way and that it will be just a bad experience to remember …
Let’s never forget that even a small gesture can make a difference.

I’m letting you know now and I hope that this too has passed for us …
I did my lung x-ray and luckily, I’m in perfect condition.
We are currently all Negative … WE HOPE THE CORONAVIRUS WAS DEFEATED FOREVER!

Thanks to those who have been close to me …
I’ll always be here for you.

Please don’t forget to wear a mask, wash your hands often and follow the instructions of the authorities. It is very important to reduce the risk of infection!

Best regards,
Frapassion